Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

A Bologna la finale della European Youth League

A Bologna la finale della European Youth League

Dopo la Finale di Coppa del Mondo ISSF e i Campionati Italiani Seniores, Uomini, Donne e Master, il poligono di Bologna ha ospitato, dal 14 al 16 ottobre 2016, la Finale della European Youth League. A dare il benvenuto a tutti i partecipanti il Presidente dell'Unione Italiana Tiro a Segno e membro del Presidio ESC (European Shooting Confederation) Obrist ing.Ernfried e il Vice Presidente della ESC Kerstin Bodin. L'Italia, qualificata in entrambe le specialità, ha schierato Marco Suppini (Vergato), Nicole Gabrielli (Appiano S.M.), Francesca Scippa (Roma) e Alexandros Chatziplis (Verona) nella squadra di carabina 10 metri; Vito Traetta (Altamura), Paolo Monna (Carovigno), Giulia Campostrini (Verona), Maria Varricchio (Benevento) e Gabriele Lamboglia (Tivoli) in quella di pistola 10 metri. Insieme agli atleti il Direttore Sportivo della squadra juniores Horst Geier, il tecnico capo carabina Giuseppe Fent e il tecnico capo pistola Roberto Di Donna.

Squadra Italia ESCLa squadra Italiana di pistola e carabinaNella prima giornata la squadra azzurra di carabina formata da Marco Suppini (Vergato), Nicole Gabrielli (Appiano S.M) e Francesca Scippa (Roma) ha superato il primo match contro la squadra austriaca (13-11). Meno fortunato il secondo incontro: Suppini, Scippa e Alexandros Chatziplis (Verona) sono stati battuti dalla squadra della Finlandia (10-14), mentre il match contro la Norvegia che ha visto schierati Gabrielli, Chatziplis e Suppini, è terminato in parità (12-12).  

Per quanto riguarda il team di pistola, Paolo Monna (Carovigno), Vito Traetta (Altamura) e Giulia Campostrini (Verona) hanno passato il turno battendosi contro la squadra ungherese (20-4). Inoltre Paolo Monna, Maria Varricchio (Benevento) e Gabriele Lamboglia (Tivoli) hanno dominato contro la squadra della Lithuania (22-2), mentre nel terzo incontro è stata la squadra Ucraina ad avere la meglio su Monna, Campostrini e Traetta (15-9).

Obrist e LisinIl Presidente Obrist con il Presidente ESC Vladimir Lisin, il Vice Presidente della ESC Kerstin Bodin e il Vice Presidente UITS Tito Suss

Il Presidente Obrist ing. Ernfried ha assistito alle finali dell'ultima giornata insieme al Presidente della ESC Vladimir Lisin, con cui ha avuto modo di confrontarsi e discutere sul futuro del Tiro a Segno a livello europeo, e al Segretario Generale della ESC Alexander Ratner. La squadra di pistola rappresentata da Paolo Monna (Carovigno), Gabriele Lamboglia (Tivoli) e Maria Varriccho (Benevento) ha battuto la squadra della Repubblica Ceca (64-56) conquistando la medaglia di bronzo. La medaglia d'oro è stata conquistata dal team dell'Ucraina che in finale ha sconfitto la Polonia (64-56) a cui è andata la medaglia d'argento.

Quarto posto per le carabine azzurre: la squadra formata da Alexandros Chatziplis (Verona), Nicole Gabrielli (Appiano S.M.) e Francesca Scippa (Roma) è stata battuta dal team ungherese (78-42) che ha conquistato la medaglia di bronzo. Medaglia d'oro per la Finlandia che in finale ha avuto la meglio sulla Russia (73-47). Molti i complimenti ricevuti per l'ottima riuscita dell'evento che è stato coordinato dal Direttore Sportivo della squadra juniores italiana Horst Geier.

Vai alla photogallery

Guarda i risultati

 

Numeri precedenti

2014-1 Rivista Gennaio-Febbraio 2014-12014-2 Rivista Marzo-Aprile 2014-12014-3 Rivista Maggio-Giugno 2014-12013-1 Rivista Gennaio-Febbraio 2013-12013-2 Rivista Marzo-Aprile 2013-12013-3 Rivista Maggio-Giugno 2013-12013-4 Rivista Luglio-Agosto 2013-12013-5 Rivista Settembre-Ottobre 2013-12013-6 Rivista Novembre-Dicembre 2013-1

.