Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Changwon: Inarrestabile Petra, conquista l'argento alla prima tappa di Coppa del Mondo

Di Federica Scotti

Aprile 2015

Changwon: Inarrestabile Petra, conquista l'argento alla prima tappa di Coppa del Mondo

Nella quarta giornata di gare alla Coppa del Mondo di Changwon, tappa iniziale del circuito ISSF 2015, è arrivata la prima medaglia per la squadra azzurra grazie alla prestazione di Petra Zublasing (Carabinieri) che ha conquistato l'argento nella carabina sportiva 3 posizioni donne. Una vittoria che conferma l'ottimo stato di forma della tiratrice altoatesina non solo nell'aria compressa, specialità nella quale detiene il titolo mondiale, ma anche nella "regina" delle specialità a fuoco, gara lunga ed impegnativa che richiede grande concentrazione. La Zublasing si è piazzata dietro alla croata Snjezana Pejcic, reduce dalla vittoria due giorni prima anche nella carabina ad aria compressa, che ha stabilito il nuovo record mondiale di finale in questa specialità (463.0). In terza posizione la tedesca Selina Gschwandtner.

PetraPetra ZublasingLa tiratrice azzurra è stata eletta atleta dell'anno 2014 dalla ISSF (International Shooting Sports Federation) insieme al tiratore coreano di pistola Jin Jongoh. Entrambi sono stati premiati proprio a Changwon. I due tiratori sono stati votati dalla Commissione atleti e giudici ISSF e da un campione di giornalisti internazionali.

TesconiLuca TesconiIn generale, prestazione più che positiva per la squadra azzurra: nella pistola 10 metri uomini Luca Tesconi (Carabinieri), argento olimpico ai Giochi di Londra 2012, si è qualificato in finale con 581 pt. chiudendo al 7° posto per un solo decimo di punto. Ottima performance anche per Giuseppe Giordano (Esercito) che ha sfiorato la finale restando fuori per un solo punto ed ha chiuso al 14esimo posto (580).

La gara è stata vinta dal campione olimpico Jongho Jin (206.0) che ha stabilito il nuovo record mondiale di finale, un trionfo per il fuoriclasse coreano. In seconda posizione Yun Ye Naung (201.1) che ha conquistato anche il pass per Rio. Medaglia di bronzo per l'indiano Jitu Rai.

Protagonista assoluto nella carabina libera a terra maschile il plurimedagliato atleta americano Matthew Emmons che ha conquistato l'oro (208.3) e la carta olimpica per i Giochi di Rio 2016. In seconda posizione il coreano Hakman Kim (206.6) che ha vinto il suo primo argento in una tappa di Coppa del mondo ISSF. Dietro di lui il danese Torben Grimmel.

Questi i risultati degli azzurri in gara: Niccolò Campriani (Fiamme Gialle) si è fermato al 57esimo posto, Enrico Pappalardo (Marina) al 70esimo.

Nella carabina ad aria compressa femminile ha concluso in cima al podio la croata Snjezana Pejcic (209.1), bronzo olimpico ai Giochi di Pechino 2008 in questa specialità. In seconda posizione la serba Ivana Maksimovic (207.7), terzo posto per l'indiana Apurvi Chandela, che ha conquistato la sua prima medaglia in una Coppa del Mondo.

Miglior prestazione tra le azzurre in gara quella di Sabrina Sena (Forestale) che ha chiuso al 25esimo posto. La seguono Elania Nardelli (Marina) al 31esimo e Jennifer Messaggiero (Marina) al 62esimo.

In finale nella carabina 10 metri uomini l'azzurro Niccolò Campriani (Fiamme Gialle) si è piazzato all'ottavo posto. Il campione olimpico, reduce dalla medaglia d'argento conquistata ai Campionati Europei di Arnhem a marzo, ha avuto qualche difficoltà nei primi colpi della finale e nonostante l'impegno non è riuscito a recuperare. Il compagno di squadra, Enrico Pappalardo (Marina), ha chiuso al 20esimo posto.

La gara è stata vinta dall'ungherese Peter Sidi (208.2) seguito dal cinese Haoran Yang (206.7) già oro alle Olimpiadi giovanili di Nanchino lo scorso anno in questa specialità. Al terzo posto il compagno di squadra e campione olimpico Qinan Zhu.

Infine, nella carabina libera 3 posizioni uomini, competizione che ha chiuso ufficialmente l'evento, il cinese Zicheng Hui (457.3) si è assicurato il pass per i Giochi Olimpici di Rio. In seconda posizione Matthew Emmons (456.0) che ha confermato lo stato di grande forma salendo nuovamente sul podio dopo l'oro conquistato anche nella carabina libera a terra. Al terzo posto il coreano Jinseop Han. Tra i finalisti l'azzurro Niccolò Campriani (Fiamme Gialle) che ha chiuso in ottava posizione.

 

 

 

Numeri precedenti

2014-1 Rivista Gennaio-Febbraio 2014-12014-2 Rivista Marzo-Aprile 2014-12014-3 Rivista Maggio-Giugno 2014-12013-1 Rivista Gennaio-Febbraio 2013-12013-2 Rivista Marzo-Aprile 2013-12013-3 Rivista Maggio-Giugno 2013-12013-4 Rivista Luglio-Agosto 2013-12013-5 Rivista Settembre-Ottobre 2013-12013-6 Rivista Novembre-Dicembre 2013-1

.