Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

La Toscana si aggiudica il Trofeo delle Regioni 2016

In gara anche i più piccoli per la Finale del Campionato Giovanissimi

La Toscana si aggiudica il Trofeo delle Regioni 2016

Anche quest'anno il poligono di Napoli ha ospitato dal 12 al 13 novembre il XXI Trofeo delle Regioni: l'edizione 2016 è stata vinta dalla squadra della Toscana (7797) che è riuscita ad ottenere questo importante risultato difendendosi molto bene sia nelle prestazioni di pistola che in quelle di carabina.“Questa è la dimostrazione che il lavoro serio premia sempre" - ha commentato il Presidente del Comitato Regionale Toscana Franco Granai. "Un lavoro fatto dalle Sezioni TSN della Toscana che ci hanno messo a disposIzione questi splendidi giovani per ottenere questo successo che non è un obiettivo, ma una delle tappe della loro crescita umana e sportiva. Un ringraziamento speciale allo staff tecnico che ho avuto la fortuna di avere a disposizione“. La Toscana porta finalmente a casa il Trofeo, dopo aver vinto anche nel 2010 e nel 2012.

In seconda posizione si è piazzata la squadra della Puglia (7754), con grande soddisfazione del Presidente del Comitato Regionale Giuseppe Tansella:" siamo partiti consapevoli che avremmo potuto fare bene, eravamo primi in classifica con una squadra molto competitiva" - ha commentato Tansella."Oggi c'è stata qualche defaiance, ma complessivamente il risultato finale è stato apprezzabilissimo. Abbiamo chiuso a 40 punti dalla Toscana che storicamente è la squadra che ha vinto più volte questo Trofeo. I complimenti vanno ai ragazzi, ai tecnici e agli allenatori sezionali, tutti hanno dato il massimo per poter raggiungere questo secondo posto". 

Al terzo posto si è piazzata l’Emilia Romagna (7697): “non ce l'aspettavamo" - ha commentato Maurizio Calzolari, membro del Comitato Regionale emiliano -"un terzo posto molto gradito. Gli atleti sono stati molto bravi, siamo andati a podio nella carabina juniores uomini, nella carabina allievi, nella pistola ragazzi e allievi. Una trasferta sicuramente molto positiva. Ringrazio lo staff tecnico e tutti i tecnici delle Sezioni che hanno contribuito a preparare i ragazzi per questa manifestazione".

1  TOSCANA 7797 
2  PUGLIA  7754
 3  EMILIA ROMAGNA  7697
 4 LAZIO  7670
5 VENETO 7650
6 CAMPANIA 7623
7 TRENTINO ALTO ADIGE 7568
8 CALABRIA 7480

Obrist premiazioneIl Presidente Obrist durante le premiazioni"Il Trofeo delle Regioni anche quest'anno si è confermato come uno degli eventi più seguiti dell'attività giovanile italiana" - ha commentato il Presidente UITS Obrist ing. Ernfried. "Abbiamo assistitio a delle gare molto equilibrate: per vincere è necessario riuscire a portare una squadra molto competitiva sia di carabina che di pistola. Un ringraziamento va alle Regioni per il loro lavoro, soprattutto per l'impegno con il quale seguono tutta l'attività giovanile".

 

Finale Campionato Giovanissimi

In concomitanza si è svolta anche la finale del Campionato Giovanissimi, particolarmente seguita dai genitori che hanno accompagnato i loro ragazzi ed hanno fatto il tifo per loro. Nella specialità di pistola 10 metri con appoggio medaglia d'oro per Alessio Arrighi (Carrara) con 195 pt. In seconda posizione Antonio Edoardo Bonito (Foggia) con 194 pt., terzo posto per Alexia Maria Tibulca (Jesi) con 194 pt. 

Nella specialità di pistola 10 metri primo posto per Francesco Ippolito (Candela) con 172 pt., seguito da Silvio Maravale (Teramo) con 168 pt. e Vittoria Braggio (Verona) con 167 pt. Nella carabina 10 metri con appoggio oro per Roberto Tommaso (Candela) con 194 pt. Dietro di lui Ginevra Raffino (Catania) con 190 pt. e Federica Paolicelli (Cava dei Tirreni ) con 190 pt. Nella carabina 10 metri vince il titolo Francesco Mei (Pescia) con 170 pt. Medaglia d'argento per Margherita Toraldo (Roma) con 169 pt., bronzo per Alessandro Del Tito (Candela) con 157 pt.     

Infine, nella specialità di bersaglio mobile a 10 metri medaglia d'oro per Luca Vigna (Pescia) con 162 pt., secondo posto per Francesco Mancini (Napoli) con 127 pt., bronzo per Antonio Basile (Napoli) con 100 pt.         

GUARDA I RISULTATI DELLA FINALE DEL CAMPIONATO GIOVANISSIMI

GUARDA LA PHOTOGALLERY

Gli atleti sono stati premiati dal Presidente dell’Unione Italiana Tiro a Segno Obrist ing. Ernfried, dal Vice Presidente Tito Suss, dai Consiglieri Federali Raffaele Caputo, Luigi Loccioni, Riccardo Mariani e dal Segretario Generale UITS Walter De Giusti.

Numeri precedenti

2014-1 Rivista Gennaio-Febbraio 2014-12014-2 Rivista Marzo-Aprile 2014-12014-3 Rivista Maggio-Giugno 2014-12013-1 Rivista Gennaio-Febbraio 2013-12013-2 Rivista Marzo-Aprile 2013-12013-3 Rivista Maggio-Giugno 2013-12013-4 Rivista Luglio-Agosto 2013-12013-5 Rivista Settembre-Ottobre 2013-12013-6 Rivista Novembre-Dicembre 2013-1

.